Tempi e metodi – PR01

Fornire gli strumenti per la riduzione dei costi di produzione, il miglioramento dei processi, l’ottimizzazione delle risorse nel rispetto delle normative vigenti e garantendo qualità e affidabilità dei prodotti. Nell’ambito produttivo, l’ingegneria industriale ha sviluppato le tecniche necessarie per il raggiungimento di tali obiettivi attraverso lo studio dei Metodi, la misurazione dei Tempi e l’Industrializzazione; queste tecniche permettono di migliorare i processi produttivi mediante l’ottimizzazione dell’impiego di risorse, attrezzature, materiali, layout con il conseguimento di risparmi in termini di costi e aumento della produttività. L’applicazione di queste tecniche, costituisce la conoscenza di base per tutte le Aziende che si prefiggono il raggiungimento di un sistema produttivo altamente competitivo unito alla continua riduzione dei costi. In questo corso i partecipanti apprenderanno le metodologie attraverso l’erogazione di sessioni didattiche in aula, in parte teoriche e in parte con applicazioni pratiche su casi reali eseguite mediante visione di filmati e simulazioni di montaggio.

DESTINATARI
Analisti Tempi e Metodi, Responsabili e Tecnici di produzione, Progettisti e Tecnici dell’Industrializzazione, Capireparto

PROGRAMMA

  • Introduzione di carattere generale: cenni storici, origine della O.S.L., descrizione dei metodi applicativi per l’organizzazione del lavoro, predisposizione all’analisi critica, principali tecniche di misurazione tempi
  • Il ruolo    dell’analista   di    produzione    nelle    aziende:    aree   di    competenza, responsabilità e funzioni, obiettivi di miglioramento e riduzione costi
  • Lo studio dei metodi: semplificazione attraverso l’analisi della lavorazione, tecniche e procedure per il miglioramento dei processi, l’esame critico delle fasi
  • La misurazione del lavoro con la crono analisi : i metodi più utilizzati di rilevazione ed elaborazione, gli strumenti, le varie tipologie di tempi in un
  • La valutazione delle velocità di esecuzione nella rilevazione cronometrica: il concetto di “ritmo”, come valutarlo, le scale di un ciclo
  • La misurazione del lavoro con le tecniche dei tempi predeterminati: logiche di elaborazione, campi di applicazione, vantaggi e svantaggi
  • I coefficienti di maggiorazione: cosa sono, perché vengono utilizzati, come si calcolano.
  • Il diagramma uomo/macchina: analisi e rappresentazione grafica, calcolo delle saturazioni e delle interferenze, miglioramento con le tecniche per l’abbinamento.
  • Il campionamento del lavoro con metodo statistico
  • Esercitazioni pratiche su casi reali : visione di filmati per la “taratura” sulla valutazione dei ritmi, il miglioramento produttivo di una postazione di lavoro, la semplificazione delle procedure di rifornimento di una linea di assemblaggio, il rilievo dei tempi (uomo/macchina) su macchina utensile e su postazioni di assemblaggio .

DURATA
24 ore

DOCENTE
Guido BESANA

DATE
09 – 16 – 23 marzo 2018

ORARIO
9.00 – 18.00

SEDE
ECOLE – V.le Petrarca,10 – Monza (c/o Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza – presidio territoriale Monza e Brianza)


Modulo di iscrizione

Dati referente:

Nome:
Cognome:
Email:
Telefono:

Dati azienda:

Ragione sociale:
Comune:
Indirizzo:
Matricola INPS:
Codice Fiscale:
Iscritta a Fondimpresa:
CCNL:
Dimensione Aziendale:

Dati Iscritto:

Nome:
Cognome: 
Qualifica:
Tipo contratto:
Codice fiscale:
Titolo di studio:
Data di nascita:
Luogo di nascita:

Visualizza l'informativa sulla privacy
Esprimi il consenso al trattamento dei dati: